CYLaser TriSchio, da Mallorca a Caorle | Ultimi risultati


“….il momento esatto in cui non sai se essere dispiaciuto perché il divertimento è finito o felice perché hai finito l’agonia.” La fonte della citazione è Lucca Lobba che fissa così su facebook le sue tri-riflessioni. Una frase d’impatto ma che rende bene l’idea delle passioni che ogni triatleta vive prima, durante e al termine di ogni competizione. Prima tra tutte, quella contro i propri record.

Fatto l’incipit ad effetto ecco come il report sulle ultime gare in questo fine aprile/prima metà di maggio climaticamente piuttosto complicata:

  • Iron Tour MTB Isola d’Elba
    A portare il vessillo CYLaser in questa gara decisamente fuori dall’ordinario, Gianni Sartori: 5 giorni e 5 gare su distanza sprint in location sempre diverse dell’isola. L’infaticabile Sartori come da prassi è da podio: Iron Tour MTB al Lido Capoliveri per la 4a Tappa, centra il 3° di cat M3 e 33° assoluto in 1:31:46.93;  Iron Tour MTB a Pareti per la 5a Tappa trova il 3° di cat M3 e 36° assoluto in 1:46:18.18;
  • Ironman 70.3 Mallorca in scena l’
11 maggio; c’è 

l’inossidabile Denis Rigo per la TriSchio e porta il sodalizio scledense nella stupenda location di Mallorca per disputare questo ironman 70.3. 
Tempo finale 5.40.38 che la posiziona 18 pos di categoria e 84 assoluta tra le 493 donne al via. 
Per Denise la solita grinta da vendere messa in mostra soprattutto nella frazione bike. A lei i nostri complimenti più sentiti!

  • 

Campionato Italiano Aquathlon Classico: 
a Caorle l’ormai meritatamente celeberrimo (per meriti acquisiti sul campo e fuori) Valter De Rossi conquista il titolo di Campione regionale di specialità, sfiorando il colpaccio per il titolo italiano in 1:05:35.2

  • Triathlon del Lago di Caldaro
 – Caldaro (BZ): In SudTirolo con un meteo quasi amico ( per lo meno non ci sono state precipitazioni) folta la pattuglia scledense: Simone Stella 
9° di Cat S2 e 49 ass in 2.18.08
, Giulio Tamaro 
14 di Cat S1e 37 ass in 2.15. 06
, Nicola Zenere
 22 di Cat S4 e 177 ass in 2.38.30., Marco Salbego 
22 di Cat S3 e 173 ass in 2.37.16
, Alessandro Orsato 
20 di Cat S3 e 168 ass in 2.36.28, Mattia Onofri
 23 di Cat S4 e 183 ass in 2.39.28
, Diego Tollardo, 
49 di Cat M2e 258 ass in 2.56.00


;
  • Triathlon Olimpico Mantova: Alla prima edizione nella città virgiliana nella prestigiosa cornice del Circolo Canottieri Mincio, ottima prestazione per Checco Blandina (
2 cat M1 e 13 assoluto In 2.03.50), che conferma doti e carattere….un bel podio. Altri azzurri presenti 

Filippo Pegoraro 
18° cat S4 e 114 ass in 2.21. 14

 e Simone Toniolo 
35° cat M2 e 153 ass in 2.27.19

;
  • 
Triathlon Sprint Gold Città di Caorle: La gara del “poeta” Lobba, di cui sopra: 


tempo pessimo, acqua a 15 gradi e temperatura esterna di 10/12 gradi. Vento e mare mosso, però, non fermano i nostri, anzi le condizioni avverse sono da stimolo a dare di più del canonico 100%.  Diego 

Zannoni ne esce alla grande: 
1° cat S4 e 37 assoluto 1.10.20
con una grande gara e podio meritatissimo. Bravissimo! 

Nicola Retis sceglie una gara piuttosto ostica come esordio assoluto nel Triathlon ma il coach dei TriKids fa segnare un tempo da paura
. 5° cat S2 e 38 assoluto 1.10.28
. Come si dice, chi ben inizia…

Paolo Maltauro, reduce dal Camp Italioano Cross di Santa Teresa di Gallura dello scorso weekend si dimostra un atleta polivalente e si piazza 
12 cat S3 e 108 ass 1.20.19
 . Altri due esordienti rampanti: Giovanni Mioni ed Eros Lobba
, rispettivamente 15 cat S2 e 128 ass in 1.22. 30 e 


19 cat S4 138 ass 1.22.54. Anche per loro un inizio per ostico con una gara non facile da interpretare per via delle condizioni meteo ma tutto il team è con loro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *