Due argenti, un bronzo e un susseguirsi di risultati positivi per la TriSchio al Winter Triathlon di Asiago


Compagni di squadra, tifosi, amici, parenti e poi tanti sconosciuti, accomunati da una passione comune, travolgente. Un fine settimana di sport e di emozioni, quello appena trascorso, che ha visto centinaia di persone raggiungere l’altopiano di Asiago per assistere al campionato del mondo di Winter Triathlon, giunto quest’anno al suo secondo appuntamento. Moltissimi scledensi e simpatizzanti hanno incoraggiato e sostenuto i nostri atleti che si sono battuti fino all’ultimo istante e che hanno gioito e sofferto, sono caduti e si sono rialzati.

Perché “…non ci sono limiti fisici o naturali per l’essere umano, nulla è impossibile se si desidera veramente qualcosa. Avere una passione, un obiettivo e lottare per raggiungerlo è il motore che muove l’uomo. Lo sport è una scuola di vita…”.

Ma veniamo ai numeri: 293 atleti in totale, di cui 14 altopianesi, un’età compresa tra i 16 e gli 84 anni, più di 20 le nazioni partecipanti. Un evento organizzato magistralmente, con percorsi tecnici e selettivi. In entrambe le giornate la Russia si conferma la squadra da battere, anche se l’Italia, in categorie diverse, non ci ha fatto mancare le soddisfazioni. Nei link che vi proponiamo di seguito troverete le classifiche e i racconti “tecnici” delle giornate.

Mentre per quanto ci riguarda, grandissima la prestazione in campo femminile dell’asiaghese TriSchio Sandra De Luca, prima italiana tra le Woman Age Group, 6° assoluta e 2° di categoria. Una gara eccezionale la sua, come anche quella di Roberta Peron che ha tagliato il traguardo con un buonissimo quinto posto pur reduce da due settimane di influenza.

In campo maschile Paolo Maltauro e Davide Sossella hanno gareggiato alla grande a ridosso della top 30 assoluta. L’ha spuntata Sossella per un solo secondo su Maltauro. Bella gara anche per Mattia Dalla Vecchia, 8° della sua categoria, mentre Filippo Parini ci ha regalato un argento nella sua Asiago. Bene anche Giovanni Mioni, Alessandro Orsato e Maurizio Ammirata e ancora Diego Longhin e Maurizio Dalla Via. Grande ammirazione per Guido Gonzo che, febbricitante, ha portato a termine la gara con un 17° posto. Uno speciale incoraggiamento va al nostro Valter De Rossi che ha mancato il podio di un soffio a causa di una caduta nella frazione bike, e non per colpa sua…un vero peccato, ma siamo certi che si rifarà nella prossima gara.

Complimenti ancora alle nostre atlete e ai nostri atleti e grazie di cuore per le emozioni che immancabilmente ci regalate!

CLASSIFICHE TRIATHLON SCHIO

Women:

6° Sandra De Luca 2° di cat 40-44

43° Peron Roberta 5° di cat 50-54

Men:

27° Davide Sossella 3°di cat 35-39

28° Maltauro Paolo 4° di cat 35-39

51° Dalla Vecchia Mattia 8° di cat 30-34

56° Filippo Parini 2° di cat 25-29

132° Mioni Giovanni 13°di cat 30-34

138° Orsato Alessandro 10 °di cat 30-35

141° Maurizio Ammirata 24 °di cat 45-48

144° Guido Gonzo 17° di cat 60-64

158° Longhin Diego 27 °di cat 55-59

172° Dalla Via Maurizio 23 °di cat 60-64

181° De Rossi Valter 6 °di cat. 70-74

CLASSIFICHE GENERALI E RACCONTI DELLE DUE GIORNATE DI GARA

https://www.asiagowintertriathlon.com/le-classifiche-della-prima-giornata-di-gare-del-winter-triathlon-world-championships/

https://www.asiagowintertriathlon.com/il-racconto-del-mondiale-domenica-9-febbraio-la-giornata-conclusiva/

https://www.endu.net/it/events/world_championships_asiago/results


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *