Gli azzurri De Rossi e Vezzaro sul podio di Bardolino


Il Volkswagen International Triathlon Bardolino è una delle gare più importanti del circuito del triathlon italiano e internazionale essendo quella con maggiore tradizione e giunta alla 36ma edizione.

Consistente la presenza di triatleti con 1500 al via e una spettacolare zona cambio su due piani.

Sono stati 21 i portacolori CY Laser TriSchio al via in una giornata decisamente calda.

Start alle 12.30 per cui la frazione run (in ciclabile, non propriamente adeguata visto il grande numero di partecipanti), il segmento che con il caldo porta le maggiori difficoltà, disputata proprio durante le massime temperature che hanno creato non poche difficoltà a tanti atleti: diversi i colpi di calore e malesseri, molti i ritiri anche se l’organizzazione ottima e gestione dei ristori eccellente, con molta acqua a disposizione, ha provato a mettere gli atleti nelle migliori condizioni possibili.

La frazione nuoto, invece, si è svolta sullo specchio lacustre calmo mentre il percorso bike impegnativo e  instabile con continui sali/scendi ma comunque spettacolare.

A podio per i nostri alfieri azzurri Valter de Rossi 1° di cat. M7 , che conquista anche il titolo regionale di specialità (gara valida come campionato regionale Triathlon Olimpico) e  “Valterone” si aggiudica il titolo di campione veneto di Triathlon Olimpico.

Sugli scudi anche un grande Denis Vezzaro a podio, 2° di cat. M4 con una grande gare e prestazione di rilievo.

Ai piedi del podio nelle rispettive categorie Blandina, Sossella , Zannoni comunque premiati ma sopratutto protagonisti di una gara superlativa , facendo segnare ottimi tempi.

Classifica :

  • 59° BLANDINA FRANCESCO 4° di cat. M1 in 2:11:23
  • 82° SOSSELLA DAVIDE 4° di cat. S4 in 2:14:01
  • 86° ZANNONI DIEGO 5° di cat. S4 in 2:14:33
  • 131° STELLA SIMONE 10° di cat. S2 in 2:18:56
  • 145° VEZZARO DENIS 2° di cat. M4 in 2:19:46
  • 252° ROSSI ALESSANDRO 37° di cat. M1 in 2:26:10
  • 400° MALTAURO PAOLO 48° di cat. S3 in 2:33:13
  • 526° LEKEUCHE ANDREA 87° di cat. M1 in 2:38:09
  • 540° LOBBA LUCA 93° di cat. S4 in 2:38:42
  • 617° CAMPANA FEDERICO 113° di cat. M1 in 2:41:40
  • 663° TOLLARDO DIEGO 121° di cat. M2 in 2:43:15
  • 665° ZENERE NICOLA 109° di cat. S4 in 2:43:21
  • 687° PIZZATO PAOLO 79° di cat. S3 in 2:44:17
  • 736° ZINI LUCA 111° di cat. M3 in 2:46:29
  • 849° ROSSI ANDREA 170° di cat. M2 in 2:51:48
  • 910° GIAROLO ANDREA 168° di cat. M1 in 2:55:45
  • 1014° ANGOT OLIVIER 187° di cat. M1 in 3:02:54
  • 1118° DE ROSSI VALTER 1° di cat. M7 in 3:16:41
  • 1139° BERTOLAZZI LUIGI 156° di cat. S4 in 3:21:46

Per quanto riguarda la corsa in rosa onore al merito a Rigo e Peron che tengono comunque alto l’onore di casa TriSchio in una gara piuttosto ostica. Queste le posizioni finali:

  • 91° RIGO DENISE RITA 13° di cat. M2 in 2:55:07
  • 150° PERON ROBERTA 16° di cat. M3 in 3:14:22

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *