Emozioni forti e sorprese anche dai nostri giovani


Per loro un terreno di gara non facile e una determinazione che si è fatta ben notare

A conclusione del progetto Kids & Youth promosso dalla Fitri, sono state inserite anche le competizioni riguardanti le categorie agonisti giovanili, sia per la gara di Cross del Sabato che quella di Winter della domenica. Purtroppo per molti dei nostri ragazzi allenati dai coach Nicola Retis, Tobia Masetto e Marco Barison non è stato possibile partecipare in quanto non rientranti nelle categorie agonisti, tuttavia il progetto non ha fatto che rafforzare il loro spirito di squadra e la loro voglia di fare sempre meglio, insieme.

Per chi di loro, invece, che sabato ha gareggiato le emozioni sono state tante e fortissime. A portare alta la bandiera TriSchio Ragazzi gli esordienti Riccardo Jorizzo e Sperotto Paolo con Morittu Riccardo e Vittoria Campana, che oltre a portare a casa un battesimo di fuoco (gara veramente impegnativa per via dei percorsi difficili e disastrati dal caldo che ha sfarinato la neve) sono arrivati all’arrivo stanchi ma sodisfatti. Oltretutto Riccardo Jorizzo ha centrato la 2° di cat. JU, mentre Paolo Sperotto 5° la di cat.S1. Per Riccardo Morittu un 10° posto di cat. YA Maschi, mentre per la nostra Vittoria Campana un 8° posto di cat. YA Femmine.

Nella gara di Winter di domenica, bellissimo il podio nelle categorie giovanili di Manza Linda 3° cat. YA Femmine, alle prime armi nella Triplice, anche se a vederla dava l’impressione di essere già una veterana, mentre il giovane Cunico Matteo, neo TriSchio provienente dal Triathlon 7C, non ha potuto gareggiare a causa di un infortunio alla caviglia avvenuto in settimana (in bocca al lupo Matteo!).

Ricordiamo che le categorie giovanili sono partite dopo gli Age Group trovandosi ad affrontare un terreno di gara non facile con neve smossa e farinosa per via del calore del sole. Il podio dei nostri ragazzi, pertanto, ci appare ancora più meritato, come meritati sono anche i complimenti che rinnoviamo ai coach Nicola, Tobia e Marco che sanno motivare come nessun altro queste nuove promettentissime leve.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *