Buono l’esordio ufficiale dei nostri Giovani!


Dal 17° Duathlon Giovanile di Parma rientriamo a casa determinati e impazienti di affrontare nuove sfide.

Circa 300 iscritti ieri al 17° DUATHLON GIOVANILE CONAD di Parma, 1° tappa del Circuito Interregionale Nord-Est 2021, alla quale ha presenziato anche il neopresidente della Federazione Riccardo Giubilei. La sua presenza alla gara è stata un segnale chiaro. “Bisogna ripartire dal settore giovanile – ha affermato Giubilei – perché i giovani rappresentano il futuro”. La competizione, organizzata magistralmente dalla società CUS PARMA Triathlon e patrocinata dal Comune e dall’Università di Parma con il sostegno di Conad, ha seguito gli scrupolosissimi protocolli Fitri e grazie all’impegno dello staff e di tutto il personale legato all’associazione sportiva di casa ha potuto decollare in una domenica baciata dal sole.

Per quanto riguarda i nostri triatleti, Campana Vittoria ha ottenuto il 22° posto nella categoria Youth A disputando una bella gara di grinta e determinazione dopo un errore che non le ha permesso di fare la frazione bike con le scarpette ma solo piede. Per Manza Linda un 24° posto Youth A; purtroppo anche per lei un errore che le ha fatto perdere qualche posizione ma che siamo certi la farà crescere nell’analisi dei percorsi. Buona comunque la sua prestazione. Ottimo 15° posto cat. Junior per Riccardo Jorizzo alle sue prime gare; anche per lui tanta grinta e determinazione che gli sono servite per colmare la mancanza del nuoto, sua frazione chiave. Ottimo anche il risultato di Ludovica Rossi, giovane triatleta in prestito dall’Asiago. Ludovica si aggiudica un 4° posto nella cat. Junior e incorre in un altro risultato positivo riconfermandosi una delle migliori atlete del duathlon del territorio. Nel complesso una buona prova anche per Giovanni Spagnolo (10° posto), soprattutto nelle prime due frazioni dove si era mantenuto attorno alla quinta posizione; purtroppo l’ultima frazione non brillante lo ha fatto scivolare in decima posizione che è comunque un buon piazzamento visto l’alto livello della competizione.

Quindi rientriamo a casa facendo tesoro della prima preziosa esperienza e determinati a fare sempre meglio. Ciò che di certo non ci è mancato è lo spirito di squadra, insieme alla giusta energia per affrontare le sfide che ci aspettano e che non vediamo l’ora di superare!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *